17/1/2018

Un semplice prelievo di sangue permetterà di identificare la presenza di tumore del colon anche in stadio precoce

www.asco.org
La Società di oncologia medica americana (Asco) ha diffuso la notizia di uno studio su un innovativo test di screening per il carcinoma del colon retto. C'è grande attesa per la presentazione dell'abstract 556 al Gastrointestinal Cancers Symposium 2018, in programma da domani al 20 gennaio a San Francisco.

Lo studio, condotto in collaborazione da ricercatori di Taiwan e della Johns Hopkins University, ha rilevato che il test CellMax -CMx, utilizzato per quella che viene definita "biopsia liquida", è in grado di individuare le cellule tumorali circolanti (CTC) e di rivelare la presenza di un cancro del colon anche in stadio precoce, con un’accuratezza dell’84-88%.

È il primo studio a mostrare un'elevata sensibilità nella rilevazione delle lesioni colorettali precancerose. Ma soprattutto, il semplice prelievo di sangue può essere facilmente integrato nella routine di accertamenti clinici e a costi relativamente contenuti.

Per saperne di più:

quadratino  il comunicato stampa di Asco:
Liquid Biopsy Test Shows Promise for Detecting Early-Stage Colorectal CancerLiquid Biopsy Test Shows Promise for Detecting Early-Stage Colorectal CancerLiquid Biopsy Test Shows Promise for Detecting Early-Stage Colorectal Cancer
   
quadratino  l'abstract dello studio:
Prospective clinical study of circulating tumor cells for colorectal cancer screening
   
quadratino  l'articolo su quotidianosanita.it
Tumore del colon retto: per la diagnosi potrebbe bastare un prelievo di sangue. Nuovo studio promuove la ‘biopsia liquida’ per lo screening, anche nelle forme precoci e pre-tumorali



immagine: Freepik