7/2/2018

Oltre un quinto dei nuovi casi di tumore e un terzo delle morti sono provocati dalle malattie croniche. Attenzione però, l’attività fisica riduce il rischio!

www.bmj.com
Vari studi hanno fino ad oggi evidenziato come alcune patologie croniche possano predisporre all’insorgenza di forme tumorali, ma le indagini avevano considerato malattie singole e non in associazione.

Nello studio prospettico di coorte, pubblicato sul BMJ, gli autori hanno analizzato i dati riferiti a più di 400mila persone per un periodo di quasi 9 anni.
I partecipanti allo studio non avevano precedenti di tumore ed avevano completato un questionario sulla propria anamnesi e i propri stili di vita, sottoponendosi ad una serie di esami tra il 1996 e il 2007. Sono state considerate contemporaneamente diverse delle principali malattie croniche e/o di “markers”: questo ha permesso la stima del loro effetto congiunto sul rischio di tumore.

Dallo studio è emerso che le malattie cardiovascolari, il diabete, l'insufficienza renale e quella polmonare e l'artrite sono significatamente associati ad un aumento del rischio di tumore e di mortalità.
Infatti questi fattori contribuiscono a oltre un quinto dei tumori incidenti e a più di un terzo delle morti per cancro, con dati paragonabili al contributo combinato di cinque fattori di rischio negli stili di vita.

Tra le persone che facevano attività fisica regolare però, sottolineano gli autori, l'aumento del rischio diminuisce del 40%. Le malattie croniche devono essere quindi considerate nella prevenzione dei tumori e i risultati di questo studio possono avere delle implicazioni per lo sviluppo di nuove strategie.

Per saperne di più:

quadratino Cancer risk associated with chronic diseases and disease markers
Tu H, Wen CP, Tsai SP, Chow WH, Wen C, Ye Y, Zhao H, Tsai MK, Huang M, Dinney CP, Tsao CK, Wu X
BMJ 2018;360:k134 doi: https://doi.org/10.1136/bmj.k134
OPEN ACCESS