Nella "competizione biologica" i probiotici vincono su altre specie batteriche, aiutandoci nella lotta alle infezioni correlate all’assistenza

3/9/2018

La contaminazione persistente di superfici ospedaliere contribuisce alla trasmissione delle infezioni e non è controllata in modo efficiente dalla pulizia convenzionale. E’ stato recentemente dimostrato che  il PCHS, Probiotic Cleaning Hygiene System, è in grado di abbattere stabilmente gli agenti patogeni sulle superfici, senza selezionare specie resistenti agli antibiotici.

www.journals.plos.org

Deliberazione n. 773 del 9 luglio 2018

9/7/2018

Deliberazione n. 773 del 9 luglio 2018
Aggiornamento Linee Guida per la compilazione e la codifica ICD-9-CM della scheda di dimissione ospedaliera per quanto concerne la procedura di codifica della sepsi e dello shock settico

Uso di statine contro il rischio d'infezioni: dalla Toscana la conferma della riduzione di ospedalizzazioni per malattie infettive

25/6/2018

Nel corso degli ultimi anni molti studi sono stati condotti per determinare se la terapia con statine abbia realmente un impatto sulle infezioni. Una conferma arriva da uno studio toscano che ha considerato il tasso di ospedalizzazione per infezioni batteriche nel periodo 2011-2015.

www.onlinelibrary.wiley.com

Il “bundle hour-1” si affianca agli altri bundle nella lotta alla sepsi

8/6/2018

I bundle per la gestione della sepsi, prodotti dal gruppo di studio che promuove ogni anno la Surviving sepsis campaign, costituiscono “cornerstone” del miglioramento della qualità nel trattamento e sono stati progettati per essere aggiornati continuamente sulla base di nuove evidenze.

www.link.springer.com

Prevenire la leucemia linfoblastica acuta dei bambini si può, la speranza arriva dai ricercatori inglesi dell'Institute of Cancer Research

24/5/2018

La forma più comune di leucemia infantile è causata da un processo di mutazione genetica in due fasi e può essere prevenuta: questo è quanto affermato in sintesi da uno dei massimi esperti in materia, Mel Greaves, che ha trascorso quattro decenni a studiare la malattia.

www.bmj.com

Antibiotico-resistenza e uso di antibiotici in Toscana: l'ARS e la rete delle microbiologie SMART in prima linea per contrastare il fenomeno

13/4/2018

L'Agenzia regionale di sanità ha da poco reso disponibili i dati di consumo degli antibiotici in ospedale e sul territorio e, tramite la Rete di sorveglianza microbiologica e dell’antibiotico-resistenza in Toscana (SMART), i dati di prevalenza delle antibiotico-resistenze in Toscana aggiornati al 2016.

www.ars.toscana.it

I batteri resistenti agli antibiotici si propagano come un incendio: così i CDC sull'aumento dei casi di resistenza antibiotica in America

6/4/2018

Una volta che la resistenza agli antibiotici si è diffusa, è difficile da controllare, proprio come un incendio. "Stare in guardia per contenere la prima scintilla" è uno dei messaggi che i CDC americani hanno utilizzato a commento dei dati sulla diffusione dell'antibiotico-resistenza negli USA.

www.cdc.gov

Esiste una associazione tra terapia antibiotica e successivo rischio di infezioni?

19/1/2018

Per rispondere a questa domanda, gli autori dell’articolo pubblicato recentemente sulla rivista Journal of Antimicrobial Chemotherapy hanno effettuato una revisione sistematica della letteratura.

www.academic.oup.com