28/9/2017

ECDC, Hiv in Europa: quasi una nuova diagnosi su sei è tra gli over50

www.thelancet.com
Mentre il tasso dei nuovi casi di HIV in Europa nel periodo 2004-2015 è rimasto stabile nei giovani, è aumentato di circa il 2% ogni anno negli adulti. A confermarlo sono i dati ECDC a cui è stato dedicato un articolo del Lancet HIV.

Con circa 30mila nuove infezioni diagnosticate ogni anno nel corso dell'ultimo decennio, l'epidemia di HIV rimane un problema di salute pubblica significativo nei 31 paesi dell'Europa.

Sulla base dei dati riportati dall'ECDC, tra il 2004 e il 2015 sono state oltre 300mila le nuove diagnosi di HIV negli adolescenti più giovani (tra i 15 e i 49 anni) e 54mila i casi segnalati tra gli adulti di età superiore ai 50 anni. In questo gruppo, il tasso di nuovi casi segnalati è aumentato del 2% ogni anno a partire dal 2004, quando furono 3132 le diagnosi notificate.

"L'aumento delle nuove diagnosi di HIV tra gli adulti indica la necessità urgente di aumentare la consapevolezza tra i fornitori di servizi sanitari e di offrire interventi di prevenzione più mirati per questo gruppo di età e per la popolazione adulta totale", hanno detto gli autori.


Per saperne di più: