27/3/2020

Covid-19 in Toscana: decreti, delibere e ordinanze

www.regione.toscana.it
In un momento in cui l’attenzione di tutti è focalizzata sulla diffusione del nuovo coronavirus, riteniamo importante segnalare gli atti che la Regione Toscana ha promulgato per contrastare l'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Tutte le ordinanze di Regione Toscana

Tutte le ordinanze che Regione Toscana ha emanato per fronteggiare l'emergenza coronavirus sono consultabili e scaricabili alla pagina Ordinanze della Regione Toscana - Coronavirus sul sito di Regione Toscana.

Decreti e delibere di Regione Toscana

Delibera n.394 del 23 marzo 2020
Approvazione dello schema di Accordo regionale con la medicina generale in merito alla problematica assistenziale del SARS-CoV2
Accordo Regionale con i Medici di Medicina Generale

Delibera n.393 del 23 marzo 2020
Linee Guida regionali per l'istituzione delle Unità speciali di continuità assistenziale ai sensi dell'art. 8 DL 14/2020
Approvazione delle linee guida regionali per l'istituzione delle Unità speciali di continuità assistenziale (USCA) presso le Aziende USL del Sistema Sanitario della Regione Toscana, volte ad implementare la gestione dell'emergenza sanitaria per l’epidemia da CoViD-19.
Le USCA effettuano l’assistenza per la gestione domiciliare a favore di pazienti:
  • affetti da COViD-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero.
  • sospetti di infezione da CoViD-19
Delibera n.389 del 23 marzo 2020
Assegnazione risorse per l'assistenza alla popolazione anziana non autosufficiente provenienti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, annualità 2020
Assegnazione alle Aziende ASL delle risorse provenienti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per la realizzazione di prestazioni, interventi e servizi assistenziali nell'ambito dell'offerta integrata di servizi socio-sanitari in favore di persone non autosufficienti.

Deliberazione n.319 del 9 marzo 2020
Accordo con le organizzazioni sindacali del comparto e della dirigenza medica, sanitaria, veterinaria e delle professioni sanitarie del Servizio Sanitario Regionale Toscano per una linea di azione condivisa nell’emergenza del coronavirus.
L'accordo è rivolto anche a favorire l'attuazione delle disposizioni contenute nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 1° marzo 2020 e nell'ordinanza del Presidente della regione Toscana n. 5 in data 28 febbraio 2020, attraverso la condivisione di strumenti e procedure organizzative e comunicative in grado di trasmettere un messaggio univoco agli operatori del SSRT e, più in generale, agli operatori impiegati nei servizi a diretto contatto con il pubblico, relativamente alle decisioni adottate per assicurare la tutela della loro salute e sicurezza.

Delibera n.349 del 16 marzo 2020

DGRT 932/2008 e DGRT 815/2013. Finanziamento dei laboratori di sanità pubblica anno 2020. Definizione risorse.
Quantificare pertanto il budget a disposizione delle Aziende Sanitarie per il funzionamento del Dipartimento interaziendale dei Laboratori di Sanità Pubblica.

Delibera n.355 del 16 marzo 2020
Ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenzia epidemiologica da COVID-19 - Approvazione protocollo di intesa per l'indivduazione di forme di supporto alle categorie a rischio per l'acquisto di beni di prima necessità
I Comuni si impegnano a organizzare e coordinare i soggetti del terzo settore e del volontariato per garantire un supporto alle categorie a rischio di cui in premessa e, comunque, alle persone che non possono uscire dal proprio domicilio e che non possono contare sull’aiuto di familiari o conoscenti, per garantire la consegna a domicilio di beni alimentari e di prima necessità, in collaborazione con gli esercizi commerciali presenti sul proprio territorio.

Delibera n.358 del 16 marzo 2020
Assegnazione di risorse alle aziende sanitarie per il piano straordinario di predisposizione di nuovi posti letto di terapia intensiva.
Contributi a favore dell’AUSL Toscana Nord Ovest e dell’AOU Pisana

  • Decreto n.3690 del 13 marzo 2020 Deliberazione GR n. 324 dell'11/03/2020 recante disposizioni a carattere straordinario per assicurare il regolare funzionamento degli uffici della Giunta regionale in costanza di emergenza sanitaria da COVID-19 - primi provvedimenti attuativi
  • Delibera n.324 dell'11 marzo 2020 Emergenza epidemiologica COVID-19 - Misure organizzative di carattere straordinario per assicurare il regolare funzionamento degli uffici della Giunta regionale.
Misure organizzative per assicurare il funzionamento degli uffici della Giunta regionale della Toscana.

Decreto n.3690 del 13 marzo 2020
Deliberazione GR n. 324 dell'11/03/2020 recante disposizioni a carattere straordinario per assicurare il regolare funzionamento degli uffici della Giunta regionale in costanza di emergenza sanitaria da COVID-19 - primi provvedimenti attuativi.

Delibera n.324 dell'11 marzo 2020
Emergenza epidemiologica COVID-19 - misure organizzative di carattere straordinario per assicurare il regolare funzionamento degli uffici della Giunta regionale.

Delibera n.322 del 11 marzo 2020
Misure per la prevenzione e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. Assegnazione risorse alle Zone distretto/SdS per l'attivazione del servizio di spesa a domicilio
Misure necessarie a garantire un supporto ad anziani che, considerate le disposizione previste dal DPCM 8 marzo 2020, sono invitati a non uscire dalla propria abitazione e che, a causa di precarie condizioni di salute, di autonomia o di solitudine, non possono provvedere autonomamente al reperimento di generi alimentari non potendo contare su risorse familiari.

Delibera n.319 del 9 marzo 2020
Accordo con le organizzazioni sindacali del comparto e della dirigenza medica, sanitaria, veterinaria e delle professioni sanitarie del Servizio Sanitario Regionale Toscano per una linea di azione condivisa nell'emergenza del coronavirus.
L'accordo (allegato A per la dirigenza e Allegato B per il comparto) esplicita principi e modalità inerenti la comunicazione e l'impiego di personale nell’emergenza in atto del CoViD-19, nella comune consapevolezza del ruolo importante che tutti gli operatori dei servizi al pubblico sono chiamati a svolgere in questa fase di relativa emergenza sanitaria.
L’accordo è rivolto anche a favorire l'attuazione delle disposizioni ministeriali, attraverso la condivisione di strumenti e procedure organizzative e comunicative in grado di trasmettere un messaggio univoco agli operatori del servizio sanitario regionale toscano e, più in generale, agli operatori impiegati nei servizi a diretto contatto con il pubblico, relativamente alle decisioni adottate per assicurare la tutela della loro salute e sicurezza.

Delibera n.318 del 9 marzo 2020
COVID-19 - Approvazione Indicazioni per i medici competenti per la tutela della salute nei luoghi di lavoro.
L'allegato fornisce indicazioni operative al medico competente (articolo 38 e seguenti del D.Lgs. 81/08), finalizzate a incrementare, negli ambienti di lavoro non sanitari, l’efficacia delle misure di contenimento adottate per contrastare l’epidemia di COVID-19.
Le misure preventive per ridurre le probabilità di contagio da virus SARS-CoV-2 in un luogo di lavoro non sono dissimili da quelle adottate nei confronti della popolazione generale. In tale scenario è senz’altro fondamentale il coinvolgimento del medico competente, in quanto professionista qualificato a veicolare nel miglior modo possibile tali informazioni ai lavoratori e a collaborare col datore di lavoro per la messa in atto delle misure igieniche universali all’interno dell’azienda, ove ciò si renda necessario.

Delibera n.318 del 9 marzo 2020
COVID-19 - Approvazione Indicazioni per i medici competenti per la tutela della salute nei luoghi di lavoro

Delibera n.314 del 9 marzo 2020
Approvazione schema di " Accordo regionale con la pediatria di famiglia in merito alla problematica assistenziale del SARS-CoV2"

Delibera n.314 del 9 marzo 2020
Approvazione schema di "Accordo regionale con la pediatria di famiglia in merito alla problematica assistenziale del SARS-CoV2"
L'allegato definisce il ruolo fondamentale dei pediatri per impedire un accesso incontrollato alle strutture ospedaliere, tutelare la salute dei pazienti e prevenire il rischio, anche derivante da una cattiva informazione, generante psicosi e paure e riorganizza l'attività, potenziandone la reperibilità telefonica giornaliera.

Deliberazione n.313 9 marzo 2020
Disposizioni temporanee agli uffici e agli enti e agenzie relativamente alle procedure contrattuali nel periodo di emergenza da coronavirus.
Indicazioni agli uffici in relazione alle modalità operative di stipula dei contratti pubblici e di gestione delle sedute pubbliche di gara per un periodo transitorio al fine di ridurre il rischio di esposizione al virus e diffusione dello stesso

Decreto n. 1188 del 3 febbraio 2020
Istituzione Task Force regionale per fenomeno Coronavirus 2019-nCoV
Una task force regionale, coordinata dal dirigente del settore prevenzione collettiva della Regione è stata istituita il 3 febbraio con il decreto n.1188 per definire organizzazione e modalità di lavoro in seguito alla diffusione dell'epidemia da coronavirus.
Alla task force partecipano le direzioni sanitarie delle aziende, i rappresentanti dei laboratori, l'organizzazione del 118 e la componente sanitaria della Protezione civile, l'Agenzia regionale di sanità, l'igiene pubblica, la rappresentanza di medici di medicina generale e pediatri, un rappresentante delle terapie intensive, malattie infettive, pronto soccorso, servizio prevenzione e protezione, e una componente delle professioni sanitarie, a cui si affiancano le competenze regionali dei settori ospedaliero e territoriale e quello della comunicazione e ufficio stampa.

Delibera n. 74 del 27 gennaio 2020
Riorganizzazione delle attività dei Laboratori di Microbiologia clinica: realizzazione della nuova rete regionale di Microbiologia clinica
Per una corretta organizzazione dei servizi, ancor più in questo momento con la diffusione dell'epidemia del nuovo coronavirus, la Regione promulga la delibera n. 74 sulla riorganizzazione delle attività dei Laboratori di Microbiologia clinica.
All'interno della delibera si legge: “L’obiettivo è realizzare una rete regionale di laboratori di Microbiologia clinica organizzati in modo da garantire prestazioni rapide e ad elevato contenuto diagnostico, che siano accessibili a tutti gli utilizzatori, in un’ottica di equità e costo-efficacia per il sistema sanitario regionale”.


Per saperne di più sull'epidemia di Covid-19, consulta:

quadratino la sezione Nuovo coronavirus sul sito web dell'Agenzia regionale di sanità della Toscana con le ultime novità sulla situazione epidemiologica in Italia, Toscana, raccomandazioni e buone pratiche.

quadratino gli articoli sul portale Infezioni Obiettivo Zero:



immagine: it.freepik.com