14/7/2020

Unirsi per ricostruire il puzzle: il registro internazionale EPICENTER - ESPNIC Covid Pediatric Neonatal Registry


La European Society for Pediatric and Neonatal Intensive Care (ESPNIC) ha lanciato EPICENTER (ESPNIC Covid Pediatric Neonatal Registry) un’iniziativa internazionale, multicentrica e multidisciplinare per studiare l'epidemiologia, il decorso clinico e gli esiti delle infezioni pediatriche e neonatali della SARS-CoV-2.

EPICENTER, partito in Europa, è ora aperto ai centri di tutto il mondo e ciò consentirà di fornire un quadro dell'epidemia, con particolare attenzione ai problemi di terapia intensiva pediatrica e neonatale.
E’ progettato per raccogliere prospetticamente i dati clinici dei neonati e dei bambini ricoverati in ospedale, infetti da SARS-CoV-2, nonché quelli dei neonati nati da madri infette.

EPICENTER è ovviamente totalmente anonimo e diviso in due bracci:
  • neonatale (casi diagnosticati nei primi 30 giorni dalla nascita) e
  • pediatrico (casi diagnosticati oltre i 30 giorni).
Il registro si basa sul software REDCap depositato presso Murdoch Children Research Institute in Melbourne (Australia).

EPICENTER riceverà l'approvazione del Comitato Etico MCRI e le approvazioni etiche locali necessarie secondo le normative nazionali / locali.
I dati memorizzati nel registro non portano all’identificazione dei soggetti: solo gli investigatori locali in ciascun centro saranno in possesso di codici di re-identificazione, in conformità con le norme, relative alla privacy e alla conservazione dei dati, australiane e europee.
Se necessario, ai genitori o tutori verrà richiesto il consenso informato per partecipare.

Come descritto nello studio di presentazione EPICENTER mira a:
  • descrivere l'epidemiologia generale e gli esiti delle infezioni SARS-CoV-2 neonatali e pediatriche
  • verificare se SARS-CoV-2 può essere trasmesso attraverso il latte materno e se la separazione madre / neonato è vantaggiosa o utile
  • mostrare il decorso clinico, la necessità di respirazione e le cure per le infezioni gravi da COVID19 nei neonati e nei bambini
  • descrivere l'uso e gli effetti collaterali degli antivirali o di altre terapie aggiuntive nei neonati e nei pazienti pediatrici
  • investigare il valore dei risultati clinici, di laboratorio e di imaging per prevedere la gravità clinica e gli altri esiti nella popolazione considerata
Chi desidera partecipare deve prendere contatti per email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nel sito del progetto per il registro, si legge anche che il Vermont Oxford Network (VON) e l'American Academy of Pediatrics Section on Neonatal-Perinatal Medicine (SONPM) hanno creato uno strumento per aiutare i team di assistenza neonatale a comprendere l'impatto di COVID-19 nelle loro unità.
L'obiettivo è informare il processo decisionale locale e nazionale per la valutazione dei programmi e il miglioramento della qualità.

L'audit proposto è aperto a tutti gli ospedali che si occupano dei bambini (indipendentemente dall'appartenenza a VON). L'audit verrà condotto in un solo giorno a scelta e si potrà scegliere di ripetere l'audit ogni mese.

Al “Vermont Oxford Network (VON)” partecipano già anche svariati ospedali italiani e alcuni dati (non però disaggregati) sono già consultabili.
I partecipanti hanno riportato 17 casi confermati e 140 casi sospetti in camere madre-bambino, nelle unità di livello I, II, III o IV o unità speciali per COVID-19. Il numero di neonati con sospetto o confermato COVID-19 è basso nella maggior parte dei centri, compreso tra 0 e 24.

Molti centri stanno riscontrando carenze di attrezzature, test e personale che incidono in modo significativo sulla qualità delle cure per i neonati e le famiglie: il 34% ha riscontrato almeno una carenza.

apr may jun chart

Per saperne di più:

quadratino Coronavirus in bambini e ragazzi: il punto su salute e benessere psicologico

#NOVITÁ:
• 
Pediatrics (15 luglio): Studio ISS su Covid nei bambini italiani
 The Lancet (9 luglio): Sindrome multisistemica infiammatoria in un cluster di bambini inglesi
 Child Adolesc Ment Health (12 luglio): Impatto negativo di quarantena e isolamento sociale sul benessere psicologico di bambini e adolescenti
• EClinicalMedicine by The Lancet (3 luglio): Revisione sistematica e meta-analisi dell'infezione in gravidanza
• J Matern Fetal Neonatal Med (1 luglio): Revisione sulle prove attuali della trasmissione verticale

Ultimo aggiornamento: 16 luglio.



immagine: it.freepik.com