7/12/2021

Vie di trasmissione del virus SARS-CoV-2 e misure di mitigazione del rischio di contagio: dove rischiamo di più?

www.bmj.com
E' appena uscita sul British Medical Journal una infografica interattiva che mostra come si diffonde il virus e come proteggere se stessi e gli altri dalla malattia COVID-19 in varie situazioni.

Messaggi chiave:
  • Vi è una scarsità di solide evidenze sull'importanza dei diversi meccanismi di trasmissione di SARS-CoV-2 o sull'efficacia delle misure di mitigazione del rischio di contagio in ambienti diversi e con comportamenti differenti.
  • Comunicare evidenze che presentano ampie incertezze o sono difficili da quantificare, come la trasmissione di SARS-CoV-2, presenta sfide particolari.
  • In assenza di solide prove quantitative, gli esercizi di “elicitation da parte degli esperti possono aiutare a raccogliere e sintetizzare la conoscenza da più fonti. L'elicitazione di esperti è essenzialmente una metodologia di consenso scientifico ed è stata utilizzata per creare uno strumento interattivo che permette di visualizzare i modi in cui viene trasmesso SARS-CoV-2 e i probabili effetti delle misure di mitigazione in diversi contesti.
  • Lo strumento di visualizzazione aiuta a trasmettere le incertezze intrinseche nei dati, fornendo al contempo un mezzo per esplorare l'influenza relativa delle diverse misure di mitigazione.
  • Questo strumento dovrebbe supportare i decisori e il pubblico nel prendere decisioni informate su come ridurre al meglio la trasmissione di SARS-CoV-2 in diversi contesti.

Come valutare il rischio di infezione: l’infografica interattiva del BMJ

E’ stato utilizzato un modello concettuale di trasmissione che include:
  • 7 attività respiratorie
  • in 2 ambienti interni con o senza ventilazione
  • in ambienti esterni con 3 forme di contatto su 3 tipi di superficie
  • attraverso 6 vie di trasmissione
  • con 10 possibili tipologie di mitigazione del rischio di contagio.
Attraverso l’illustrazione delle vie di trasmissione più probabili per SARS-CoV-2, gli autori hanno cercato di fornire al pubblico e ai decisori un'indicazione dell'opinione degli esperti sull'importanza di ciascuna di esse e sugli effetti dei diversi interventi di mitigazione, nel contesto di alcuni scenari.

Questi scenari includono la natura dell'attività respiratoria interessata, che va dal silenzio della persona infetta a tosse o canto. Lo strumento richiedeva quindi la stima di oltre 100 variabili, ognuna delle quali doveva tenere conto non solo dell'incertezza, ma della variabilità.

Per ottenere stime che comprendessero il maggior numero possibile di conoscenze specialistiche, è stato utilizzato il processo di “elicitazione” in due fasi durante febbraio e marzo 2021.
Ciò ha permesso di riunire le conoscenze aggiornate, qualitative e quantitative, di esperti internazionali in una serie di discipline scientifiche, sui probabili tassi di trasmissione in ogni situazione (il processo è descritto in un altro studio). E’ stato scelto questo metodo per fornire i dati necessari per lo strumento di visualizzazione online interattivo, che gli autori precisano non esserci nelle guide disponibili per i decisori.

Lo strumento è progettato per aiutare gli individui o i gestori del rischio a considerare un singolo incontro in cui una persona suscettibile potrebbe entrare in contatto con una persona infetta.
Non affronta i fattori a livello di popolazione che influenzano la trasmissione, come la prevalenza dell'infezione, i fattori socioeconomici o il livello di vaccinazione, né si occupa di fattori contestuali a livello individuale come lo stato di vaccinazione, l'occupazione o la composizione della famiglia. Sebbene questi fattori siano estremamente importanti, avrebbero aggiunto ulteriore complessità e incertezza.
I risultati dello strumento devono pertanto essere considerati nel contesto di questi fattori più ampi.

Gli autori precisano: “Abbiamo sviluppato questo strumento prima del predominio della variante delta più trasmissibile e nuove prove relative alla trasmissione vengono pubblicate continuamente. Se dovessimo ripetere l'esercizio nel contesto di varianti più recenti, alcuni dei ruoli relativi delle diverse vie di trasmissione e delle misure di mitigazione potrebbero essere aumentati o diminuiti di importanza, ma è improbabile che le caratteristiche principali della “visualizzazione” siano cambiate sostanzialmente. Se dovessero emergere prove importanti che invalidano qualsiasi elemento dello strumento, esso potrebbe essere modificato.

Quanto e dove rischiamo di più: una rappresentazione grafica della trasmissione del virus

Uno dei compiti principali era ideare un metodo per comunicare chiaramente le incertezze, le quantità imprecise e il disaccordo tra gli esperti, ma in un modo che si dimostrasse ancora utile per i decisori.

Oltre all'incertezza sulle potenziali vie di trasmissione e mitigazione, vi è un grande grado di variabilità e contingenza all'interno di ogni scenario rappresentato. Gli individui differiranno nelle loro cariche virali, nei loro modelli di respirazione e nel loro comportamento; gli ambienti differiranno in fattori quali velocità di ventilazione, modelli di flusso d'aria, temperature e umidità. Tutti questi potrebbero influenzare la probabilità di trasmissione, che è di per sé un evento probabilistico. Tutte queste incertezze dovevano essere considerate nello strumento.

La grafica interattiva che è stata sviluppata, mostra l'opinione della maggioranza degli esperti nella fase finale del processo di elicitazione per la maggior parte delle variabili.
Non è stato deliberatamente rappresentato un modello quantitativo preciso per la trasmissione virale. E’ stato progettato principalmente come strumento di comunicazione per aiutare il processo decisionale: fornire un modello semplificato del trasferimento del virus tra due individui al fine di consentire all'utente di confrontare facilmente la probabile importanza relativa delle vie di trasmissione in ambienti diversi, con o senza varie misure di mitigazione.
Il genere delle persone raffigurate viene assegnato casualmente dallo strumento.

Per prevenire ipotesi ingiustificate sulla precisione basate sul diagramma e per trasmettere un livello d’incertezza adeguatamente elevato, è stato utilizzato un gradiente di colore uniforme per rappresentare i valori espressi dall'esperto. Il colore è intuitivo da interpretare per il pubblico e, con un gradiente uniforme, può comunicare valori imprecisi consentendo confronti generali di valori relativi. Pertanto, per illustrare velocità di trasmissione relativamente più elevate, vengono mostrati percorsi di colore più scuro e viceversa, ma questi toni non possono essere considerati come una rappresentazione di livelli quantificati con precisione.

Per coloro che sono interessati agli intervalli di incertezza stimati effettivi (incluse le incertezze epistemiche e aleatorie, nonché la variazione prevista all'interno di uno scenario), a ciascun "nodo" nel diagramma, a ciascuna mitigazione e a ogni scenario è stato assegnato un piccolo pulsante blu "i". Quando selezionati, questi mostrano la dimensione dell'intervallo di incertezza quantificato dagli esperti per ciascuna variabile, nonché le loro stime della qualità della base di prove per ciascuna variabile (su una scala da 1 a 5) e una descrizione testuale delle cause di incertezza e variabilità che sono state elencate. Laddove vi fossero differenze di opinione tra gruppi di esperti, le loro opinioni alternative vengono mostrate anche sotto forma di intervalli nella stessa finestra pop-up.

Gli autori concludono: “Ci auguriamo inoltre che l'approccio che abbiamo adottato sia per suscitare che per comunicare la conoscenza, si rivelerà utile a coloro che in futuro dovranno affrontare la sfida di comunicare prove complesse, imprecise e incerte”. [NdR. Noi crediamo proprio di sì!]


Per saperne di più:

quadratino Visualising SARS-CoV-2 transmission routes and mitigations
Rutter H, Parker S, Stahl-Timmins W, Noakes C, Smyth A, Macbeth R, Fitzgerald S, Freeman ALJ. BMJ. 2021 Dec 1;375:e065312. doi: 10.1136/bmj-2021-065312. PMID: 34853080.

quadratino Expert elicitation on the relative importance of possible SARS-CoV-2 transmission routes and the effectiveness of mitigations
Freeman AL, Parker S, Noakes C, Fitzgerald S, Smyth A, Macbeth R, Spiegelhalter D, Rutter H.
BMJ Open. 2021 Dec 1;11(12):e050869. doi: 10.1136/bmjopen-2021-050869. PMID: 34853105; PMCID: PMC8637346.