31/1/2023

Vaccini aggiornati contro le varianti Covid-19


La pagina contiene alcune delle principali informazioni sui nuovi vaccini aggiornati contro le varianti di SARS-CoV-2.

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 31 gennaio 2023.


Efficacia dei booster bivalenti
25 gennaio 2023. Nejm. Effectiveness of Bivalent Boosters against Severe Omicron Infection
In questo studio, l'efficacia contro l'ospedalizzazione o il decesso è stata del 24,9% dopo un richiamo monovalente e del 61,8% dopo un richiamo bivalente. La protezione è diminuita nel tempo.
Vaccino bivalente contro le varianti di Omicron
25 gennaio 2023. Nejm. Neutralization of BA.4–BA.5, BA.4.6, BA.2.75.2, BQ.1.1, and XBB.1 with Bivalent Vaccine
I partecipanti che avevano ricevuto tre dosi di vaccino BNT162b2 hanno ricevuto una quarta dose o un vaccino bivalente contenente BA.4-BA.5 mRNA; quest'ultimo gruppo aveva una maggiore neutralizzazione contro le varianti Omicron.

Quarta dose di vaccino Novavax
25 gennaio 2023. Nejm. Immunogenicity of a Fourth Homologous Dose of NVX-CoV2373
I booster del vaccino proteico adiuvato NVX-CoV2373 hanno causato l'aumento dei titoli neutralizzanti di anticorpi specifici per il ceppo ancestrale e le varianti Omicron. Non è chiaro se gli anticorpi stimolati proteggano dalle infezioni.

Neutralizzazione di Omicron con richiamo di vaccino bivalente
19 gennaio 2023. Nejm. Bivalent Omicron BA.1–Adapted BNT162b2 Booster in Adults Older than 55 Years
L'immunogenicità di un vaccino a mRNA bivalente con sequenze BA.1 sia ancestrali che Omicron ha suscitato titoli di neutralizzazione più elevati contro BA.1 rispetto al vaccino specifico del ceppo ancestrale.

Vaccini bivalenti anti Covid-19
11 gennaio 2023. Nejm. Perspective. Bivalent Covid-19 Vaccines — A Cautionary Tale
Dall'introduzione dei booster vaccinali bivalenti mirati alle sottovarianti Omicron, la ricerca ha suggerito che non suscitano risposte immunitarie superiori rispetto ai booster monovalenti. L'articolo riassume cosa è successo.
I richiami bivalenti possono ridurre di oltre la metà il rischio di malattia grave
16 dicembre 2022. Morbidity and Mortality Weekly Report (MMWR). I booster aggiornati di vaccino a mRNA bivalente (a due ceppi), che prendono di mira i sottolignaggi Omicron BA.4/BA.5 e il ceppo originale, hanno ridotto il rischio di contrarre COVID-19 grave fino al 57%, secondo un studio pubblicato su Morbidity and Mortality Weekly Report.
Un secondo studio sulla stessa rivista mostra che i booster bivalenti sono particolarmente efficaci nel prevenire i ricoveri negli anziani.
Early Estimates of Bivalent mRNA Vaccine Effectiveness in Preventing COVID-19–Associated Emergency Department or Urgent Care Encounters and Hospitalizations Among Immunocompetent Adults — VISION Network, Nine States, September–November 2022
• Early Estimates of Bivalent mRNA Vaccine Effectiveness in Preventing COVID-19–Associated Hospitalization Among Immunocompetent Adults Aged ≥65 Years — IVY Network, 18 States, September 8–November 30, 2022

9 dicembre 2022. La Task force per l'emergenza di EMA ritiene che i vaccini bivalenti a mRNA adattati contro il ceppo originale e le sottovarianti Omicron BA.4-5 di SARS-CoV-2 possono essere utilizzati per la vaccinazione primaria (iniziale). Questi vaccini sono attualmente autorizzati solo come richiamo. Leggi il comunicato stampa di EMA

9 dicembre 2022. Ministero della salute. Circolare n. 49733. Aggiornamento delle formulazioni bivalenti dei vaccini a m-RNA disponibili
Disponibile la formulazione bivalente original/omicron BA.4-5 del vaccino Spikevax. Per le specifiche tecniche della formulazione bivalente original/omicron BA.4-5 del vaccino Spikevax la Circolare rimanda al Riassunto delle caratteristiche del prodotto (RCP) e allega l’estratto adattato del foglio illustrativo.

20 ottobre 2022. EMA raccomanda l’approvazione del secondo vaccino Spikevax adattato contro le sottovarianti Omicron BA.4 e BA.5, oltre al ceppo originario di SARS-CoV-2. Leggi il comunicato stampa di AIFA

13 ottobre 2022. Vaccino Pfizer aggiustato per Omicron 4 e 5, ok dell'FDA per bambini e giovani
FDA concede autorizzazione all'uso di emergenza negli over 18 e nei bambini dai 5 agli 11 anni di età

23 settembre 2022. Circolare del Ministero della salute. Aggiornamento delle indicazioni sull’utilizzo dei vaccini a m-RNA bivalenti

14 settembre 2022. AIFA autorizza vaccino bivalente Pfizer per le varianti Omicron BA.4-5. Leggi il comunicato stampa

12 settembre 2022. EMA, ok al vaccino Pfizer adattato contro le varianti Omicron BA.4 e BA.5 e il ceppo originale 
Il comitato per i medicinali per uso umano dell'EMA (CHMP) ha autorizzato il vaccino Pfizer bivalente adattato contro le sottovarianti di Omicron BA.4 e BA.5 oltre al ceppo originale di SARS-CoV-2. Questa raccomandazione estenderà ulteriormente il numero di vaccini disponibili per proteggere le persone dal COVID-19 mentre la pandemia continua e si prevedono nuove ondate di infezioni nella stagione fredda. Leggi il comunicato stampa di EMA

7 settembre 2022Circolare Ministero della saluteIndicazioni sulla vaccinazione di richiamo con i vaccini bivalenti adattati per Omicron

5 settembre 2022. AIFA approva dose booster con vaccini bivalenti Comirnaty e Spikevax
La Commissione Tecnico Scientifica (CTS) di AIFA ha dato il via libera all’utilizzo dei vaccini bivalenti. Leggi il comunicato stampa

Dosi di richiamo dei vaccini ottimizzati contro le varianti di Omicron
2 settembre 2022. The Lancet Respiratory Medicine. COVID vaccine booster doses for omicron variants
L'avvento dei vaccini bivalenti potrebbe segnare l'inizio di uno spostamento verso una situazione simil-influenzale con i vaccini COVID-19, la cui composizione viene regolarmente modificata per adattarsi ai ceppi virali circolanti. COVID-19 non segue però lo stesso tipo di andamento stagionale dell'influenza: i mesi primaverili ed estivi vedono ancora molta trasmissione. L'efficacia dei vaccini disponibili per COVID-19 svanisce nel giro di pochi mesi e se dovessimo somministrare dosi ripetute nel corso dell'anno, allora la questione diventa più complicata. Gli Stati Uniti raccomandano la vaccinazione antinfluenzale annuale per tutte le persone di età pari o superiore a 6 mesi. La copertura si aggira intorno al 50% e sono per lo più le stesse fasce della popolazione che si presentano ogni anno per la vaccinazione. E' probabile che una situazione simile prevalga con i booster COVID-19. L'attuale serie di vaccini COVID-19 è altamente efficace nel prevenire malattie gravi e mortalità, anche se non è chiaro per quanto tempo duri questa protezione. Essi non sono molto efficaci nel fermare la trasmissione o un'infezione lieve, specialmente con Omicron, che a sua volta guida l'emergere di nuove varianti. Avvicinare i vaccini ai ceppi circolanti potrebbe offrire una protezione leggermente migliore contro malattie gravi, ma se riuscissimo a trovare un modo per rafforzare l'immunità del sistema respiratorio, magari con un vaccino intranasale, potremmo in teoria ridurre la carica virale nasale e quindi ridurre la trasmissione. E se avessimo un vaccino che generasse una risposta immunitaria che durasse una vita, questo cambierebbe davvero tutto.

I nuovi vaccini contro Omicron offrono davvero una protezione più efficace?
1 settembre 2022. Nature. New Omicron-specific vaccines offer similar protection to existing boosters
I vaccini COVID aggiornati sono stati approvati negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Però, secondo uno studio di modellazione preprint offrono quasi la stessa protezione dei vaccini esistenti.

Ema ok ai vaccini Pfizer e Moderna adattati a Omicron BA.1
EMA autorizza l'uso di Comirnaty Original/Omicron BA.1 e Spikevax Bivalent Original/Omicron BA.1 in grado di innescare forti risposte immunitarie contro Omicron BA.1 e il ceppo originale di Sars-CoV-2 in persone precedentemente vaccinate.
Altri vaccini adattati che incorporano diverse varianti, come le sottovarianti Omicron BA.4 e BA.5, sono attualmente in fase di revisione. Leggi il comunicato stampa di AIFA

FDA ok ai vaccini bivalenti contro Omicron 4 e 5
L'FDA ha autorizzato le formulazioni bivalenti dei vaccini Moderna e Pfizer-BioNTech COVID-19 come singola dose di richiamo almeno due mesi dopo il completamento della vaccinazione primaria o di richiamo.
booster del vaccino COVID-19 aggiornati includono componenti del ceppo virale originale e della variante Omicron. Da qui il nome vaccino bivalente COVID-19.
Il vaccino Moderna COVID-19 bivalente e il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 bivalente contengono mRNA dal virus SARS-CoV-2. L'mRNA in questi vaccini è un pezzo specifico di materiale genetico che istruisce le cellule del corpo a produrre la caratteristica proteina "spike" del ceppo virale originale e dei lignaggi delle varianti Omicron BA.4 e BA.5. Le proteine ​​spike di BA.4 e BA.5 sono identiche.
Il vaccino Moderna COVID-19 Bivalent è autorizzato per l'uso come dose singola di richiamo in soggetti di età pari o superiore a 18 anni.
Il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 Bivalent è autorizzato per l'uso come dose singola di richiamo in soggetti di età pari o superiore a 12 anni.


torna alle ultime novità sui vaccini COVID-19 oppure

torna all'indice della pagina Nbst sui vaccini COVID-19


Per approfondire:

quadratino Leggi la nostra pagina dedicata ai vaccini contro COVID-19

quadratino Consulta la pagina sulla terza e quarta dose anti COVID-19

quadratino Se soffri di una patologia preesistente al Covid e hai domande sulla vaccinazioneclicca qui e vai al nostro approfondimento che contiene le indicazioni delle principali istituzioni e le raccomandazioni delle varie società scientifiche